Milano, la Cgil in campo per i rider

“In queste ore faremo partire una lettera alle piattaforme Just-it, Deliveroo e Foodora per chiedere un incontro formale con le organizzazioni firmatarie del contratto nazionale. È giunto il momento di mettere un punto a una condizione oggettiva di degrado del lavoro di queste persone. Diamo cittadinanza a queste persone che non vengono riconosciute come lavoratori”. È l’impegno della Cgil e della Filt di Milano, illustrato in una conferenza stampa convocata ad hoc nel capoluogo lombardo durante la quale è stato ricordato che in città le stime parlano di circa 3 mila lavoratori coinvolti.

Per giocare questa partita c’è adesso una carta …read more