Quando lo sport è un lavoro

Sono oltre il milione e centomila le persone che operano nello sport a vario titolo e con diverse modalità di retribuzione: di queste, poco più di centomila hanno un rapporto di lavoro riconosciuto e contrattualizzato, in modo spesso flessibile e precario, e circa un milione non ha rappresentanza. È quanto hanno denunciato congiuntamente NIdiL e Slc Cgil, durante la presentazione dell’indagine nazionale “Per te lo sport è un lavoro?”, che prevede la somministrazione di un questionario per ricostruire un inedito identikit dei lavoratori dello sport oggi in Italia. La ricerca è a cura dell’Istituto SL&A Turismo e Territorio, il questionario …read more