Massa Carrara, 40 educatrici rimaste senza contratto 

Preoccupazione per la situazione che riguarda le operatrici socio educative che operano all’interno degli istituti secondari di secondo grado della provincia di Massa Carrara. La esprimono Nidil e Flc Cgil Massa Carrara, ricordando che si tratta di persone che si occupano di effettuare assistenza e sostegno agli studenti disabili iscritti nelle scuole superiori, “in forma totalmente precaria e senza la minima garanzia per gli anni futuri”.

Come ogni anno, i singoli istituti hanno infatti emesso dei bandi di selezione coperti da risorse della Provincia con i quali hanno attivato ad inizio ottobre delle collaborazioni coordinate e continuative (le famose co.co.co) sulla …read more